Come mi vesto a casa – Quarantena Style

Eravamo tutte pronte a sfoggiare i nostri outfit primaverili e la quarantena ha stravolto i nostri piani… ma attenzione! Noi siamo donne e possiamo essere meravigliose anche a casa, leggi come…

Giorni difficili quelli ai tempi della quarantena. Niente parrucchieri aperti, niente estetiste e la trascuratezza ci assale. Chi ha voglia di indossare un bell’ abito o tacco alto, di truccarsi e farsi i capelli se gli unici a vederti sono gli specchi sparsi per tutta casa?

Ed è proprio qui il punto, il loro giudizio resta spietato e non vedrai mai comparire la scritta: “Tranquilla stai serena, so che sei in quarantena!”

No, lui è pronto a gridarti che la più bella del reame non sei tu! E tutte le donne sui social impeccabilmente truccate e vestite, sono meglio di te.

Per questo amiche mie dobbiamo alzare il tiro e iniziare a progettare il nostro modo di vestire stando a casa.

Sentirsi belle aumenta la creatività e il buonumore

Hai mai sentito parlare di endorfine? Sono la nostra morfina naturale, una droga che produciamo capace di alzare il livello del buon umore in modo del tutto spontaneo. Se le provochiamo la gioia si diffonderà dentro di te e credimi salire nella giostra dello stare bene sarà entusiasmante.

Prove tecniche di abbigliamento

  • Gioca e sperimenta

Hai tutto il tempo di aprire il tuo armadio e provare a indossare i colori e i tessuti che più ti fanno sentire a tuo agio.  Gioca a fare la stilista avanguardista, nello sperimentare potresti stupire te stessa e trovare un abbinamento perfetto riscoprendo le tue doti creative. Fatti una foto e conservala per i tempi migliori, ti farai delle risate oppure potresti al contrario aprire la strada per una nuova tendenza, vai a sapere.

  • Decoro e amore per noi stesse

Crea un outfit con tessuti confortevoli e piacevoli al tocco e alla vista, ognuno ha il suo preferito, basta trovarlo. Per fare la prova se sei in ordine pensa che da un momento all’altro ti suoni il campanello ed è il tuo vicino di casa super gnocco che ti chiede mezzo bicchiere di zucchero per fare una torta, ogni mattina quando ti alzi, pensa a questo.

  • Dipingi le tue giornate

Colori, fantasie, color block e allegria, ma sempre delle tonalità che ti valorizzano. Punta anche su accessori colorati. Vanno bene mix & match ma che siano in palette. Se non sai quali sono i tuoi colori amici, fai delle prove davanti allo specchio, alla luce naturale del giorno, struccata e con i capelli coperti. In attesa di una consulenza d’immagine vera e propria, puoi provare a giocare con i capi colorati che hai a casa, provare a capire quali sono quelli che ti danno più luce, che valorizzano i tuoi occhi e magari chiedere ai mariti o coinquilini di farlo insieme. 

Raptus and Rose via www.raptusandrose.com

Must have : comfy & chic

Capelli e trucco ogni giorno. Queste giornate di reclusione forzata possono essere un buon momento per far respirare la pelle e coccolarla. Prenditi cura di te stessa, fai maschere e alleggerisci il trucco. No a smokey eyes, si a ciglia e sopracciglia curate e truccate. Si al gloss sulle labbra, rossetti nude e concediti anche un bel rossetto rosso quando ne senti la necessità. Anche i capelli meritano la nostra attenzione. Prova i tutorial che si trovano su internet e se non riesci a gestirli raccoglili, con fasce colorate, trecce o anche solo una coda laterale va benissimo, l’importante è che i nostri capelli siano sempre puliti e profumati.

No ai tessuti troppo strutturati, preferisci tessuti morbidi e leggeri, raso, seta, velluto o pile borg, che sta prendendo nuovamente piede. Se devi scegliere un denim, che sia leggero, soprattutto perché stando a casa, spesso seduti, rischiamo di bloccare troppo la circolazione e sicuramente questo non avrà un effetto benefico sul nostro corpo.

Si a kimono, maxidress, shorts, cardigan su top e canotte, camicione oversize e leggins, per chi se li può permettere.

Si a sportswear, t-shirt e felpe, possibilmente senza cappuccio, io lo trovo piuttosto fastidioso e poco chic se non sei una ragazzina. 

La scelta dei pantaloni è piuttosto ampia. Si a shorts e joggers, si ai pantaloni a gamba larga, dal taglio straight e jeans leggeri, boyfriend o skinny, dipende dalla fisicità. Evita le lunghezze estreme e i modelli bootcut o a zampa, più indicati per il tacco medio-alto. Per la sera puoi inserire dei capi dalla texture lucida, anche completi in velluto o un tocco di paillettes.

E le scarpe? Preferiamo ballerine, espadrillas, mules anche nella variante con pelo (ecofur). Si alle sneakers leggere dal platform medio- basso, no ai carri armati.

Oggi quasi tutte le case di moda si sono adattate alla nostra ‘’zona rossa’’, inserendo capsule apposite per l’abbigliamento da casa e ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche.

E tu, come ti vesti a casa?

Un abbraccio bohemiano a distanza

M.

3 comments
  1. Marianna, sei sempre pronta a
    sorprenderci tutti con la magia delle tue idee e proposte. Brava e complimenti! Grazie di esistere per tutti noi, maschi e femmine. ☝️👌👋👋👋

Rispondi

You May Also Like